La 194 non si tocca, si applica. Salute, sessualità, maternità per la qualità della vita delle donne

MERCOLEDÌ 27 GIUGNO
ORE 21

Sala del Carmine, via Garibaldi 16, Lugo (RA)

La 194 non si tocca, si applica
Salute, sessualità, maternità per la qualità della vita delle donne

Ne parliamo con:

Paola Pula, sindaca di Conselice e referente pari opportunità dell’Unione dei Comuni Bassa Romagna

Lucia Bongarzone, coordinatrice della Conferenza regionale Donne PD

Lea Zanotti, ginecologa

Coordina Marta Garuffi, capogruppo del PD nel Consiglio comunale di Lugo

Il Partito Democratico di Ravenna ha organizzato una serie di iniziative raccolte sotto lo slogan “La legge 194 non si tocca, si applica”.
La legge fu promulgata nel 1978, togliendo dalla clandestinità e dall’illegalità l’interruzione volontaria della gravidanza facendo in modo che le strutture sanitarie pubbliche la garantissero gratuitamente e i consultori ne assicurassero la prevenzione attraverso una efficace educazione sessuale e sanitaria.
Il calo delle interruzioni volontarie di gravidanza in Italia è stato ed è in continua e progressiva diminuzione ma il vero problema della legge, a quarant’anni dalla sua introduzione, è soprattutto la sua mancata applicazione a causa del nodo dell’obiezione di coscienza di medici e infermieri. Secondo l’ultimo rapporto del ministero della Salute, con dati del 2016, i ginecologi obiettori nelle strutture in cui si praticano interruzioni di gravidanza sono oltre il 70%. In molte regioni il diritto garantito dalla 194 è di fatto negato.
Quarant’anni dopo, le donne incontrano ancora molti ostacoli e il loro diritto a scegliere è tutt’altro che garantito. Il Partito Democratico sarà dalla parte delle donne e dei diritti.

 

Iscriviti alla newsletter