Inaugurazione del comitato elettorale di Alberto Pagani

Un nuovo punto di incontro per una politica più costruttiva a contatto con le realtà territoriali

Sabato 10 febbraio, alle ore 15, il comitato elettorale di Alberto Pagani, candidato del Partito Democratico alla Camera dei Deputati, che si trova in via Tommaso Gulli 124, ha aperto le porte ai cittadini ravennati. La sede, inaugurata alla presenza di tanti militanti e sostenitori del PD, sarà un punto di riferimento fondamentale lungo il periodo della campagna elettorale per coloro che vorranno conoscere il candidato, i progetti che verranno portati avanti per il nostro territorio e il programma elettorale del Partito Democratico. Il comitato sarà un punto d’incontro per scambiare idee e fare proposte, dunque una risorsa imprescindibile per una politica più costruttiva a contatto diretto con le realtà territoriali.

Alberto Pagani, 46 anni, vive ad Alfonsine con la moglie Darva e le figlie Costanza e Iolanda. È laureato in Scienze politiche a Bologna, con perfezionamento in collaborazione con il DIS in intelligence e sicurezza nazionale all’Università di Firenze. Ha insegnato all’Università di Urbino, è stato amministratore locale e segretario provinciale del PD. È deputato dal 2013 e fa parte della Commissione Trasporti, dove si è occupato di shipping, riforma dei porti, nautica. Ha seguito direttamente i provvedimenti relativi al terrorismo ed alla sicurezza nazionale e le questioni relative al territorio della provincia di Ravenna.

La partecipazione e il sostegno di tanti militanti presenti oggi – ha commentato Alberto Paganimi ha riempito di entusiasmo. Abbiamo deciso di aprire il comitato in una delle zone più vivaci e popolari della città perché vogliamo parlare a tutti i cittadini delle nostre proposte per il Paese, spiegando loro l’importanza di andare a votare per un progetto serio e credibile.

In campagna elettorale i candidati di tutti i partiti hanno quasi sono sempre aperto una sede nel centro storico delle città . Io ho pensato che fosse giusto andare dove ci sono più problemi, per ascoltare i cittadini, capire e impegnarsi per trovare soluzioni. E anche per spiegare quello che abbiamo fatto in questi anni. Questa è la sede del circolo della città più vicino all’area portuale, un quartiere al quale verranno destinate importanti risorse grazie al Bando Periferie ed è la circoscrizione di Ravenna nella quale il reddito di solidarietà può sprigionare le sue maggiori potenzialità.”

“Con questa scelta – ha detto il segretario comunale PD Marco FratiAlberto Pagani ha dimostrato di essere un candidato attento al proprio territorio e di voler esserne un riferimento anche dove ci sono particolari complessità. Questo è molto importante in una campagna elettorale fatta di toni aspri e proposte irrealizzabili.”

Infine il segretario provinciale Alessandro Barattoni ha aggiunto: “Siamo un partito che fa del volontariato la propria forza e proprio grazie ai volontari tutte le mattine questa sede sarà aperta per incontrare i cittadini. Noi crediamo nell’ascolto e nel confronto, vogliamo parlare alle persone guardandoci negli occhi. Sarà un dibattito elettorale aspro, innanzitutto fra noi riformisti e chi propone ricette del passato, anche nostalgiche e reazionarie. Ci impegneremo per dimostrare come si può essere popolari senza essere populisti.”

Guarda il video

Iscriviti alla newsletter